Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Giovedì 08 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









La Coop chiude e licenzia tutti i dipendenti
0

La Coop chiude e licenzia tutti i dipendenti

Anagni

Oggi secondo giorno di sciopero per i quindici addetti del supermercato Coop, che una settimana fa hanno ricevuto la comunicazione che il centro commerciale chiuderà. Nessuna possibilità di rilancio o riconversione, tra poco più di una settimana gli operatori andranno tutti in mobilità. La comunicazione da parte della Distribuzione Roma Srl in Coop è stata una “doccia gelata”, e tra i motivi addotti la carenza di lavoro. Tesi ovviamente contrastata dai lavoratori che oltre di Anagni sono di molti centri del circondario e che da ieri e fino ad oggi, con il sostegno della Cisl, hanno indetto due giornate di sciopero dinanzi, con tanto di manifestazione, ai cancelli del sito tristemente chiuso e già sbarrato.

Poi dovranno tornare a lavorare fino al 12, questo gli è stato comunicato, per l’inventario e la chiusura definitiva di un luogo simbolo per la città di Anagni sul fronte commerciale. Che nei decenni passati ha visto la presenza di grandi marchi come Upim, Sidis, Despar e poi la Coop dal gennaio 2015. I lavoratori da ieri stanno raccogliendo anche delle firme da parte dei clienti più affezionati, insomma le stanno provando tutte. Oggi poi sono stati invitati amministratori e autorità del territorio.

La visita di Bassetta

Il sindaco di Anagni, Fausto Bassetta, non ha mancato di portare il suo sostegno alla battaglia. Ieri infatti ha incontrato i quindici lavoratori del supermercato Coop di via Cerere Navicella. Presente anche il consigliere comunale Sandra Tagliaboschi e rappresentanti sindacali. Il sindaco ha ascoltato le ragioni dei lavoratori, preoccupati per i loro futuro e ha contattato subito i sindaci degli altri paesi dove risiedono i lavoratori interessati (Artena, Ceccano, Colleferro, Ferentino e Piglio).

«Ancora una volta - ha dichiarato il sindaco dopo l'incontro - il nostro territorio deve fronteggiare un problema occupazionale. I lavoratori, che nei prossimi giorni saranno messi in mobilità, sono stati informati della chiusura con un brevissimo preavviso. Seguiremo la vertenza sindacale e saremo vicino ai lavoratori». La protesta degli addetti Coop oggi si sposterà nel punto vendita di via Anticolana. Il sindaco Fausto Bassetta ha annunciato la sua presenza. E per l’area nord sul fronte occupazionale una nuova mazzata, si amplia l’esercito dei disoccupati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400