Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Lunedì 05 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









"Profumo di donna" in pellicola: venerdì al cinema Antares di Ceccano
0

"Profumo di donna" in pellicola: venerdì al cinema Antares di Ceccano

Roma

Venerdì 8 Aprile, presso il Cinema Teatro Antares di Ceccano, si terrà la proiezione in pellicola (in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia)  del film “Profumo di donna”, proiezione che rientra nel programma della V Edizione del Festival “Il Cinema e la Memoria”, diretto da Amedeo di Sora e Gerry Guida e patrocinato dal Comune di Ceccano. L’appuntamento è per le 20.30 ad ingresso rigorosamente libero. Un’occasione unica per rivedere sul grande schermo uno dei capolavori del nostro cinema, diretto da Dino Risi,a cui il Festival è dedicato. Film, che ottenne due nomination all’Oscar nella categoria miglior film straniero e miglior sceneggiatura non originale e che si aggiudicò il prestigioso Cesar (l’Oscar francese ) per il miglior film straniero. Incetta di premi per il protagonista della pellicola, un immenso Vittorio Gassman, che si aggiudicò a Cannes il premio per la migliore interpretazione maschile, oltre al David di Donatello, il Nastro d’argento, un Globo d’oro e una Grolla d’Oro. Protagonista femminile una bravissima (e bellissima)  Agostina Belli, da segnalare quindi la presenza di Alessandro Momo, al suo ultimo film: perderà la vita, infatti, a seguito di un incidente stradale alcune settimane dopo la fine delle riprese. Tratto dal libro “Il buio e il miele” di Luciano D’Arpino, il capolavoro di Risi, narra la triste vicenda del capitano Consolo (Gassman), che ha perso la vista a causa di un esplosione accidentale. Da quel momento la sua vita cambia e così decide di prendere una drastica decisione…

 

Il dialogo:

- Capitano Fausto Consolo (Vittorio Gassman):

"Ciccio, lo sai chi sono io?"

- “Ciccio” Giovanni Bertazzi  (Alessandro Momo):

"No"

- Capitano Fausto Consolo (Vittorio Gassman):

 "Io sono l'undici di picche"

- “Ciccio” Giovanni Bertazzi (Alessandro Momo):

 "Ma non esiste"

- Capitano Fausto Consolo (Vittorio Gassman):

"Appunto. Una carta che non sta nel mazzo. Buona per nessun gioco!"

 

La dichiarazione:

«Nel film c’è spesso la situazione del Sorpasso: il viaggio, il protagonista e l’antagonista, l’uomo maturo e il ragazzo. Anche nel Giovedì era lo stesso, anche se c’era un bambino vece di un ragazzo, e il viaggio era un piccolo viaggio in periferia. Ci sono le mie due anime: l’anima cialtrona e quella timida e sincera che io ho tentato in tutti i modi di affogare, di distruggere! Ma evidentemente queste cose sopravvivono anche se uno tenta di martellarle, perché certo non è un caso se ritornano in tanti miei film» (D. Risi, in F. Faldini, G. Fofi, Il cinema italiano d’oggi (1970-1984) raccontato dai suoi protagonisti, Mondadori, Milano, 1984).

 

Curiosità:

Nel 1992 ne fu realizzato un remake, “Scent of a Woman”, diretto da Martin Brest ed interpretato da Al Pacino e Chris O'Donnell. Per l’occasione Al Pacino si aggiudicò il suo primo (ed unico finora) Oscar della carriera, dopo ben sei nomination.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400