Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 10 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Prende il via il progetto "A scuola con il Piedibus"
0

Prende il via il progetto "A scuola con il Piedibus"

Sora

Prende il via il progetto “A scuola con il Piedibus”, che prevede un percorso guidato a piedi per gli alunni delle scuole primarie di Sora che, da un punto di raduno principale, saranno accompagnati fino al plesso scolastico di destinazione. L’iniziativa prosegue la campagna di sensibilizzazione contro l’obesità avviata dal Comune già da qualche mese finalizzata all’educazione nutrizionale e alimentare.

Il progetto nasce dalla collaborazione tra l’Istituto IIS “Cesare Baronio” di Sora, l’Assessorato alle Politiche Sociali e dall’Associazione “Proviamoci un po’” che coordinerà le attività. Sarà presentato dall’assessore alle Politiche sociali, dott. Renato Berardinelli e dal consigliere comunale dott. Serafino Pontone Gravaldi, medico chirurgo specialista in pediatria venerdì 1° aprile 2016, alle ore 9.30, presso l’Auditorium Cesare Baronio. 

All’evento prenderà parte anche la Polizia Stradale, che terrà una lezione di educazione stradale agli alunni delle scuole primarie e secondarie di primo grado. Oltre al consigliere Pontone Gravaldi, interverranno il dott. Pierluigi Parente e il dott. Alberto Zovini.

Queste le parole del sindaco di Sora Ernesto Tersigni a proposito dell'iniziativa: “Sempre più spesso, ci troviamo di fronte alla patologia dell’obesità infantile. I cambiamenti negli stili di vita, caratterizzati da un’alimentazione non adeguata, insieme ad una scarsa attività fisica, incidono fortemente sulla salute, con significative ripercussioni per i più piccoli. E’ proprio per ridurre questo rischio che sono stati ideati la campagna di sensibilizzazione alimentare ed il progetto “A scuola con Piedibus”. Ringrazio l’assessorato ai Servizi sociali del Comune di Sora, Proviamoci un po’ e l’Istituto IIS “Cesare Baronio”per l’impegno profuso e mi auguro che venerdì in tanti parteciperanno alla presentazione di questa lodevole iniziativa dalla grande valenza sociale e culturale”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400