Un vero ippodromo clandestino, con cavalli di razza, fantini e il pubblico delle grandi competizioni. Centinaia di appassionati che di notte, a segnali cifrati e convenuti, sbucavano dal nulla e si assiepavano ai margini della strada per assistere a corse illegali, a volte su calessi, altre volte a briglia sciolta.

Teatro di tali competizioni, la strada Consortile Fiat, nei pressi dello stabilimento Fca nel territorio del comune di Piedimonte San Germano. Corse che si svolgevano, sempre di notte, in alcuni particolari giorni della settimana e in determinati orari, che gli appassionati ormai conoscevano, salvo cambiamenti tempestivamente segnalati. E attorno alle quali vorticoso era il giro delle scommesse, ovviamente anch’esse clandestine.

A scoprire tutto sono stati i carabinieri della Compagnia di Cassino. I militari, già insospettiti da una serie di strani e ripetuti movimenti nell’area in questione, e dalla presenza di persone sconosciute, hanno attivato servizi mirati con tanto di appostamenti. Nel corso di uno di questi si sono trovati nel bel mezzo di una corsa clandestina. Subito intervenuti, i carabinieri hanno dapprima bloccato la corsa e poi denunciato a piede libero 4 persone con l’accusa di maltrattamento di animali, “per aver impiegato due cavalli in una competizione su strada”. Si tratta di due fantini e di due proprietari dei cavalli. Indagini sono in corso sulle altre persone presenti per accertarne posizione ed eventuali responsabilità.

  

DETTAGLI, FOTO E VIDEO IN UN PROSSIMO AGGIORNAMENTO