Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 04 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Attentati a Bruxelles, il racconto di Davide e Giulia:
0

Attentati a Bruxelles, il racconto di Davide e Giulia: "Resta la preoccupazione"

Sora/Monte S. Giovanni Campano

Hanno ricevuto tanti messaggi, telefonate, mail di familiari, amici, colleghi e di tutte le persone che hanno vissuto ore di ansia e paura davanti a scene drammatiche, a corpi a terra, a gente che fuggiva con il terrore negli occhi. Preoccupati che rimanessero coinvolti in eventuali altri attacchi terroristici anche loro: Davide Buttarazzi di Monte San Giovanni Campano e Giulia Di Prizito, di Sora.

Davide laureato in Economia, è un dottorando di ricerca all’Università di Cassino. È nell’ateneo di Leuven (Ku Leuven) per un’attività di studio in Statistica. L’altro ieri dopo minuti di terrore ha tirato un sospiro di sollievo quando ha visto arrivare in stazione la sua ragazza Giulia. La giovane era diretta a Liegi per lavoro ma appresa la notizia è tornata indietro e ha raggiunto Davide. Ieri hanno ripreso la loro vita seppur con il cuore ferito. «Le notizie di terroristi a piede libero per la nazione non aiuta a trovare più tranquillità, ma siamo certi che, come accaduto a seguito dei fatti di Parigi, l’ordine verrà ripristinato. Il timore non ci abbandonerà forse nemmeno quando torneremo in Italia, ma non si può restare per sempre chiusi in casa».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400