Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 03 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Immigrati molestano delle ragazze in un parcheggio: interviene un gruppo di italiani

Foto d'archivio

0

Immigrati molestano ragazzine: alunne a scuola scortate dai papà, istituti presidiati

Cassino

È allarme tra i genitori, dopo gli ultimi episodi di molestie, verbali e fisiche, da parte di gruppi di immigrati nei confronti di alcune giovanissime della città. Molti i papà che accompagnano le figlie a scuola per sentirsi più sicuri. Vogliono essere presenti in caso di pericolo e, soprattutto, non se la sentono di far correre rischi alle amate figlie. Dopo i fatti avvenuti davanti alla scuola media Di Biasio la scorsa settimana, che hanno portato alla decisione di spostare i corsi di alfabetizzazione al pomeriggio, nell’ultimo fine settimana si sono verificati nuovi episodi che hanno alzato il livello di preoccupazione nei genitori.

Venerdì mattina altre studentesse di circa sedici anni sarebbero state palpeggiate e seguite all’uscita del liceo classico, mentre nel weekend altri due episodi: alcuni immigrati avrebbero infastidito delle ragazze per strada, suscitando la reazione degli amici che sono riusciti a metterli in fuga. Ora la gente vuole sicurezza. A questa esigenza l’amministrazione comunale di Cassino ha risposto attraverso un incontro, avvenuto la scorsa settimana, con la polizia municipale che ha preso l’impegno di “presidiare” le scuole, così come ha sottolineato l’assessore alla Cultura Danilo Grossi ieri mattina ai microfoni di RadioCassinoStereo: «Le forze dell’ordine sono state allertate da questo punto di vista, ma non possiamo attivare un sistema militare di servizi. In uno stato di diritto devono essere chiare le responsabilità: l’identificazione di questi soggetti non può essere a carico degli assessorati, del sindaco o dei singoli cittadini, ma delle forze dell’ordine. Capisco benissimo la paura che si sta generando, ma in questo momento bisogna avere sangue freddo. Speriamo che tutto questo possa essere ricondotto ad una convivenza pacifica che la città di Cassino ha dimostrato di avere nel corso del tempo».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400