Ha colpito più volte la moglie, nella serata di martedì con un’ascia e ieri pomeriggio con un oggetto contundente. Lo ha fatto con violenza, ripetutamente, nella propria abitazione di Anagni e sempre in presenza dei figli minori.

A scoprirlo sono stati, ieri pomeriggio, i militari della Stazione di Piglio nel corso di un servizio di controllo del territorio. In tale circostanza hanno sorpreso l’uomo, un 57enne del luogo, in flagranza di reato, proprio mentre, per futili motivi e in evidente stato di alterazione psicofisica, stava di nuovo malmenando selvaggiamente la moglie, e lo hanno arrestato con l’accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni, reati per i quali era già conosciuto alle forze dell’ordine.

Colpita dal marito, la poveretta ha riportato una ferita al braccio destro, mentre la figlia minore, presente all’aggressione, veniva riscontrata affetta da una seria patologia psicopatologica, come accertato dai sanitari del “118” di Anagni.

I militari hanno inoltre accertato che l’aggressore, come scritto prima, già nella serata precedente aveva minacciato la consorte con un’ascia che, rinvenuta nell’abitazione, è stata sottoposta a sequestro, mentre l’arrestato è stato trattenuto nella camera di sicurezza della Compagnia di Anagni in attesa del rito direttissimo disposto dall’Autorità Giudiziaria.