Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 04 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









"La donna come essenza della scrittura", premiati i vincitori del concorso
0

"La donna come essenza della scrittura", premiati i vincitori del concorso

Frosinone

Questa mattina, presso l’aula consiliare del Comune di Frosinone, sono stati premiati gli alunni delle scuole medie del capoluogo, vincitori del concorso letterario ed artistico “La donna come essenza della scrittura”, organizzato dall’assessorato alla pubblica istruzione.

Un successo straordinario, al di sopra delle aspettative, al quale hanno preso parte autorità, associazioni, onlus, genitori e comuni cittadini, che hanno assistito anche alla presentazione del libro, realizzato dall’assessorato, contenente i componimenti della passata edizione.

"Sono molto soddisfatta – ha dichiarato l’assessore Ombretta Ceccarelli – per la grande adesione delle scuole e per gli apprezzamenti positivi dei dirigenti e dei docenti referenti: segno evidente che, quando un’amministrazione si impegna con tenacia per raggiungere determinati obiettivi, si possono ottenere grandi risultati. Il concorso ha avuto un duplice obiettivo: diffondere l’interesse e la passione per la lettura, la scrittura e l’arte, ed incentivare la socializzazione, l’interscambio di idee, diffondendo la conoscenza del pianeta donna in tutti i suoi aspetti storici, sociali e letterari".

"Ciò che distingue gli uomini dagli animali – ha commentato il sindaco Nicola Ottaviani – è l’humanitas, cioè la capacità di agire non soltanto con l’intelletto ma dando anche voce ai sentimenti. In questo, la cultura gioca un ruolo fondamentale, perché insegna, al di là del mero nozionismo, i valori dell’uguaglianza, della tolleranza e del rispetto. Ed è proprio sul rispetto che le famiglie, la scuola e le istituzioni devono intervenire, perché nei giovani diventi un valore imprescindibile, non soltanto verso le donne ma verso tutti. La prevaricazione e la violenza, che ancora oggi caratterizzano l’atteggiamento ignorante di chi crede di poter far valere le proprie idee con la forza, non appartengano più al patrimonio della nostra civiltà nazionale e comunale". 

Questi i premiati: per il settore “Arte e Immagine” le alunne Giulia De Paoli, Martina Mammetti e Sara Rossi della II° C dell’Istituto Comprensivo I (Aldo Moro); ad aggiudicarsi il 1° premio speciale sono state Aurora Riccardi, Alice Ferracci, Gaia Valenti e Claudia Minotti della II° C, mentre il 2° premio speciale è stato vinto da Francesco Ciotoli ed Arianna Grande, sempre della II° C. Per il settore “Lettera” a vincere è stato Alessandro Arduini, che frequenta la II° B dell’Istituto Comprensivo II (Pietrobono). Per la “Poesia” hanno vinto Rosaria Alario e Ginevra Sordi della II° A dell’Istituto Comprensivo III (Ricciotti), mentre il 1° premio speciale è andato alla classe II° G della scuola Pietrobono. Infine, per la “Composizione scritta” ha vinto Andrea Scorpitto (II° E dell’Istituto Comprensivo IV – Campo Coni), mentre Scafuri Ludovica, della II° E, ha vinto il 1° premio speciale.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400