Sciame sismico in atto nella zona di Roma Est: è quanto si evince dai report dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia.

Ben sei le scosse registrate dalle prime ore di questa mattina, le ultime due poco fa, alle 17.53 e alle 17.56. 

Gli esperti parlano chiaramente di "sciame sismico" e l'apprensione tra la popolazione inizia a farsi largo. Sei in totale, finora, le scosse rilevate dai sismografi del Centro Nazionale Terremoti. La prima è più forte si è avuta alle 7.12 con magnitudo pari a 2.5 gradi della Scala Richter. La seconda si è avuta alle 12.39, con intensità pari a 1.7 gradi Richter, stessa intensità per il movimento tellurico delle 13.34, il terzo della giornata. Quindi, alle 16.44, il quarto evento registrato dai sismografi e pari a 1.9 gradi Richter.

Poco fa, invece, come detto, le ultime due scosse, alle 17.53 pari a 2.2 gradi Richter e alle 17.56 pari invece a 2.0 gradi della stessa scala. 

Ad essere avvertita distintamente dalla popolazione è stata soprattutto la prima scossa, quella delle 7.12, ma anche le ultime due sono state sentite, specie ai piani più alti delle abitazioni. Paura, quindi, ma per fortuna nessun danno a persone o cose.