Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 04 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Ennio Morricone:  un Oscar che sa anche di Ciociaria

Ennio Morricone mentre ritira l'Oscar

0

Ennio Morricone: un Oscar che sa anche di Ciociaria

Roma

Un anno da incorniciare davvero, quello appena cominciato, per Ennio Morricone: infatti dopo il Golden Globe e il Bafta, il nostro compositore si aggiudica il suo secondo Oscar (in realtà il primo “vero”, dopo quello alla carriera del 2007) per  “The Hateful Eight” di Quentin Tarantino: a premiarlo un’altra leggenda della musica, il grande Quincy Jones. Come se non bastasse, poi, Hollywood ha ufficializzato il suo inserimento sulla strada di Los Angeles dedicata alle grandi star, la leggendaria “Walk of Fame”: con una cerimonia che si è tenuta il 26 febbraio, infatti, la sua stella ( la numero 2574), è stata impressa all’altezza del civico 7065 della Hollywood Boulevard. Il tutto alla presenza di Quentin Tarantino e di Harvey Weinstein, ex patron della Miramax e ora proprietario della Weinstein Company. Prima di lui, per il nostro cinema, il regista Bernardo Bertolucci, le attrici Anna Magnani e Sophia Loren e l'attore Rodolfo Valentino. L’Oscar, appena conquistato, rappresenta l’ennesimo trionfo, dunque, di un carriera irripetibile: il nostro amato compositore è tra i più grandi di sempre. Ha composto musiche per più di 500 film e serie televisive.

 

Da segnalare, nella premiazione di ieri, finalmente il trionfo di Leonardo Di Caprio, il secondo Oscar consecutivo (dopo quello dell’anno scorso per Birdman)  del regista Inarritu (con il film The Revenant) e il successo di Mad Max: Fury Road (di George Miller) che fa il pieno di statuette (con sei premi è il film che ha vinto di più).

 

Tralasciando quella composta per Tarantino, ancora tutta da gustare ed assimilare, ecco di seguito la nostra , personalissima, Top Ten delle migliori colonne sonore firmate da Morricone:

 

-C’era una volta in America

-Nuovo Cinema Paradiso

-The Mission

-C’era una volta il West

-Metti, una sera a cena

-Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto

-Giù la testa

-La leggenda del pianista sull’oceano

-Per qualche dollaro in più

-Gli Intoccabili

La dedica:

“Dedico questa musica e questo Oscar a mia moglie Maria…grazie per il prestigioso riconoscimento, un pensiero va agli altri nominati, in particolare a John Williams. Non c’è una grande colonna sonora senza un grande ispiratore come Tarantino ed il suo team che ringrazio per avermi scelto».

La frase:

"Devo cercare di realizzare una colonna sonora che piaccia sia al regista che al pubblico, ma che soprattutto deve piacere anche a me, perché altrimenti non sono contento. Io devo essere contento prima del regista. Non posso tradire la mia musica".

Le collaborazioni che sono passate alla storia:

Morricone e…Bruno Nicolai, I Cantori Moderni, Michele Lacerenza, Alessandro Alessandroni, Gilda Buttà, Edda Dell’Orso, Joan Whiting, Franco De Gemini, Joan Baez, Dino Asciolla, Sarah Brightman, Mauro Maur, Gheorghe Zamfir.

I legami con la Ciociaria

Forti i legami tra il Maestro Ennio Morricone e la Ciociaria. In provincia di Frosinone, infatti, il Maestro ha le sue radici, esattamente ad Arpino, terra d'origine dei suoi nonni paterni. E proprio la cittadina di Cicerone anni fa gli tributò la cittadinanza onoraria, di cui il compositore è sempre andato fiero.

Inoltre, in Ciociaria il Maestro è venuto spesso in visita di piacere, come, solo per fare un esempio, nel 2004 a Monte San Giovanni Campano dove gli fu tributata una grande accoglienza: inoltre, nella prima metà degli Anni Settanta Morricone ha insegnato presso il Conservatorio di Frosinone. 

Nel 2008 a Frosinone, presso la villa comunale, ha ricevuto il "Premio internazionale Daniele Paris" (dedicato al direttore d'orchestra, fondatore e direttore del conservatorio frusinate "Licinio Refice"). La serata, presentata da Massimo Giletti, fu  allietata dal concerto dello stesso Morricone.

Sempre nello stesso anno, ad Alatri, riceve il Saturno d’oro alla carriera.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400