Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Lunedì 05 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Domani il blocco del traffico. La mappa delle aree dove sostare

Domani dalle 8 alle 18 il blocco del traffico

0

Tornano le domeniche ecologiche: domani tutti a piedi

Frosinone

Tornano le domeniche ecologiche a Frosinone. Il capoluogo vivrà domani il penultimo appuntamento con il blocco totale della circolazione stradale.

Il provvedimento rientra nell’ambito delle misure adottate per contrastare l’inquinamento atmosferico. Come è noto, infatti, il livello di presenza di polveri sottili nell’aria di Frosinone, in più occasioni, ha superato il livello di guardia.

Il sindaco è la massima autorità sanitaria comunale e in quanto tale ha il dovere di prendere tutti quei provvedimenti finalizzati alla tutela della salute dei cittadini di Frosinone. Inoltre, nel territorio della regione Lazio, è vigente un “Piano di risanamento della qualità dell’aria” che obbliga i sindaci ad adottare misure come il blocco del traffico, la circolazione a targhe alterne e ogni altro provvedimento emergenziale in tutti i casi di superamento dei limiti previsti dalla legge di concentrazione degli inquinanti in atmosfera.

Nella città di Frosinone, per una serie di concause (traffico, scarichi industriali e civili, conformazione del territorio che non favorisce il ricambio dell’aria) c’è un problema serio di concentrazione delle polveri sottili (pm10) dannose per la salute, tant’è che si sta lavorando per trovare soluzioni a lungo termine e strutturali per il risanamento dell’aria.

Dalle 8 alle 18 non si potrà circolare all’interno dell’area delimitata da: via Tiburtina, piazza Madonna della Neve, via Marco Tullio Cicerone, viale Volsci, via Vado del Tufo, via Marittima, via Puccini, via Pier Luigi da Palestrina, via San Giuliano, viale dell’America Latina, via delle Fosse Ardeatine, via San Gerardo via Ferrarelli, via Caio Mario, e via Mària. Si potranno raggiungere con la propria auto i parcheggi: nei pressi della villa comunale, della Questura, del Sacro Cuore, dell’Agenzia delle Entrte, dell’amministrazione provinciale. Da qui, con i mezzi pubblici, sarà possibile spostarsi all’interno della zona interdetta. Le limitazioni non riguardano: i mezzi pubblici; i veicoli a servizio di persone invalide e comunque autorizzate dal Corpo di Polizia Locale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400