Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Giovedì 08 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Ha chiuso gli occhi e non si è svegliato più: l'assurda morte di Lorenzo Iannazzi

Lorenzo Iannazzi

0

Morto nell'auto del collega: domani i funerali di Lorenzo Iannazzi

Arpino

Dopo oltre dieci giorni dalla sua tragica morte, domani la famiglia, la moglie, gli amici e tutti quelli che lo conoscevano potranno dare l'ultimo saluto al giovane Lorenzo Iannazzi. La salma dell'operaio arriverà alle 13.30 nella chiesa di San Michele Arcangelo in piazza Municipio ad Arpino, città dove viveva con la giovane moglie sposata da poco. La cerimonia funebre avrà inizio alle 15.

Era la mattina di lunedì 15 febbraio quando Lorenzo, di soli 30 anni, stava andando al lavoro a Ferentino, alla Motta-Nestlè, insieme a un collega. Improvvisamente, mentre l'amico guidava, si è assopito ma poi non si è più svegliato. Il collega si è accorto di quanto era accaduto soltanto quando ha fermato la macchina, nel parcheggio dello stabilimento della Nestlé. Subito, allertati dai colleghi, sul posto sono arrivati i sanitari del 118 che lo hanno portato all'ospedale di Frosinone, dove purtroppo i medici non hanno potuto fare altro che constatarne la morte, collocata alle 6.25. 

Da allora il corpo del giovane è rimasto all'obitorio del nosocomio del Capoluogo, dove solo nel pomeriggio di venerdì è stata eseguita l'autopsia. Domani, quindi, l'intera comunità di Arpino darà l'addio a un giovane amato, stimato, conosciuto ed apprezzato da tutti. Mentre stamattina in tanti si sono recati presso la camera mortuaria dell'ospedale di Frosinone dove è stata allestita una camera ardente. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400