Fissata l'autopsia sul corpo di Lorenzo Iannazzi, il trentenne di Arpino morto lo scorso 15 febbraio nell'auto di un collega, mentre insieme andavano al lavoro a Ferentino allo stabilimento della Nestlè. Dopo una prima decisione sulla data dei funerali, è arrivato lo stop dal magistrato, che ha dato l'ok per l'esame autoptico. La famiglia, contestualmente, avrebbe richiesto ulteriori accertamenti sulle cause del decesso di Lorenzo, affidandosi a un medico legale di parte. Da allora non si è saputo più nulla. Fino a pochi minuti fa, quando è stata stabilita la nuova data in cui sarà effettuata l'autopsia: venerdì 26 febbraio. Subito dopo sarà concesso il nulla osta per i funerali di Lorenzo che, con molta probabilità, potrebbero svolgersi già nella giornata di sabato, nella chiesa di San Michele Arcangelo, in piazza Municipio ad Arpino.