Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 11 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Ruba un motorino e fugge: arrestato. In casa i Carabinieri trovano un arsenale
0

Ruba un motorino e fugge: arrestato. In casa i Carabinieri trovano un arsenale

Pontecorvo

Ruba un motorino poi si dà alla fuga armato di pistola. Ma i carabinieri lo bloccano e lo arrestano. A casa i carabinieri trovano un “arsenale”. Furto aggravato, riciclaggio, porto illegale di armi comuni da sparo in luogo pubblico e detenzione illegale di armi e munizioni: sono i reati che i Carabinieri della stazione di Pontecorvo, comandati dal maresciallo Mauro Scappaticci, insieme ai colleghi della stessa compagnia della città fluviale guidati dal Maggiore Fabio Imbratta e dal Tenente Vittorio Tommaso De Lisa, contestano a un giovane del posto, ai cui polsi sono scattate le manette.

Ieri mattina si sono dunque concluse le indagini che i militari avevano avviato da qualche tempo. A far scattare le battute finali delle verifiche sono stati, in particolare, i controlli svolti dai Carabinieri a seguito del furto di un motociclo di proprietà di un quarantottenne del luogo. Il giovane arrestato è stato ritenuto responsabile del fatto. Inoltre, gli accertamenti eseguiti dopo il furto hanno consentito ai Carabinieri di Imbratta e De Lisa di rilevare altre responsabilità a carico dell’arrestato che, subito dopo il furto e l’occultamento del motociclo, armato di una pistola si era dato a una fuga precipitosa a bordo di un’autovettura. Ma l’intervento immediato e mirato dei militari ha permesso di rintracciarlo velocemente.

Contestualmente all’arresto del giovanissimo ladro, sono stati rinvenuti, tra la sua abitazione, in altri luoghi di cui aveva disponibilità e nell’auto, il motociclo rubato (occultato in un appezzamento di terreno adiacente all’abitazione del proprietario) e un’autovettura, altro oggetto di furto lo scorso 12 febbraio 2016, con all’interno targhe asportate in data 13 febbraio 2016 a un’altra macchina ancora. Ma non finisce qui: all’interno di un capannone, i Carabinieri hanno inoltre ritrovato una pistola del tipo “revolver”, vari proiettili a salve, numerose parti metalliche di arma da fuoco, un coltello e alcune frecce per balestra. La successiva perquisizione, estesa all’abitazione del giovane, ha infine permesso di rinvenire altre parti meccaniche per pistola.

È ora in corso un supplemento di indagine da parte dei Carabinieri: non si esclude, infatti, che lo stesso giovane sia anche l’autore del furto di carburante risalente a qualche giorno fa. Il ragazzo, dopo le formalità di rito, nella giornata di ieri è stato condotto nella Casa di prima accoglienza di Roma.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400