Uno sciame sismico ha interessato i territori limitrofi a Isernia, ed è stato avvertito anche nel basso cassinate, dove erano state già registrate leggere scosse nei giorni passati. Questa mattina la Sala Sismica dell’Ingv di Roma ha registrato diverse scosse che si sono succedute a distanza di poche ore. L’ultima si è verificata alle 11.37, di magnitudo pari a 2.6 scala Richter con epicentro nella provincia di Isernia. Interessati in particolare i territori di Pesche, Sessano del Molise, Carpinone, Miranda, Pettoranello del Molise, Pescolanciano, Isernia, Castelpetroso, Chiauci, Santa Maria del Molise, Civitanova del Sannio e Carovilli. L’evento è stato preceduto da altre due scosse: una alle 6.15 di magnitudo 2.4 e una alle 9.22 di magnitudo 2.3.