Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 10 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Un affare chiamato cocaina: tanti i ragazzi che si danno allo spaccio
0

Blitz dei carabinieri: quattro arresti per cocaina. In manette anche due fratelli

Ceccano

Doppia operazione antidroga dei carabinieri di Ceccano conclusa con quattro arresti in flagranza di reato. Nel primo blitz i militari hanno sorpreso Francesco Antonucci di 35 anni e Francesco Verde di 28 con tredici grammi di cocaina; nella seconda operazione invece hanno trovato diciotto grammi della stessa sostanza in casa di due fratelli, Manuel e Michael Antonucci, cugini del primo arrestato. Per tutti l’accusa è di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

Gli uomini dell’arma sono entrati in azione l’altra sera quando, al termine di un prolungato servizio di osservazione, hanno sorpreso Francesco Antonucci nell’abitazione del suo amico Francesco Verde, già agli arresti domiciliari scattati a metà dello scorso ottobre sempre per spaccio di droga. Proprio il fatto che quest’ultimo fosse in compagnia dell’amico ha fatto nuovamente fatto scattare le manette ai polsi del giovane.

Peraltro, mentre i carabinieri entravano in casa hanno notato che Antonucci cercava di disfarsi di un involucro, quello che contiene la sorpresa degli ovetti Kinder, con dentro quarantanove dosi di cocaina già pronte, per complessivi dieci grammi. Non solo. Dalla successiva perquisizione della casa sono saltate fuori altre diciotto dosi di cocaina per ulteriori tre grammi. La droga è stata sequestrata mentre i due sono finiti entrambi agli arresti domiciliari. Saranno giudicati per direttissima questa mattina nel tribunale di Frosinone.

Nella seconda operazione i carabinieri hanno incastrato due giovani fratelli ceccanesi, Manuel e Michael Antonucci. Anche loro erano già agli arresti domiciliari per precedenti specifici. Nella loro abitazione i militari hanno rinvenuto diciotto grammi di cocaina. Anche loro dovranno presentarsi oggi in tribunale per il processo con rito direttissimo. Saranno difesi, come pure loro cugino Francesco, dagli avvocati Raffaele e Marco Maietta. La difesa di Verde, invece, è affidata all’avvocato Filippo Misserville.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400