Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Lunedì 05 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Giro di vite sulle strade durante le festività natalizie

Carabinieri durante controlli

0

Rapina all'Eurospin di Casalvieri: sono 4 giovani del Pontecorvese i banditi arrestati

Pontecorvo

Sono quattro giovani, tutti residenti nei Comuni dell'area ricadente nel Pontecorvese e in altre limitrofe, e di età compresa tra i 25 ed i 30 anni, gli autori della tentata rapina ai danni del discount Eurospin di via Frassineto a Casalvieri di poche ore fa. Il gruppo è stato intercettato nel territorio di Roccasecca ed arrestato dai carabinieri della locale Stazione in collaborazione con i militari della Compagnia di Sora. Questo quanto è trapelato finora della brillante operazione che ha permesso l'arresto dei quattro. Particolari che di certo domani saranno integrati da altre informazioni e dettagli. 

L'arresto è stato possibile grazie ad una gigantesca caccia all'uomo che subito dopo il tentato colpo i carabinieri hanno avviato in un'ampia area. Il coordinamento dell'operazione, che ha visto impegnate decine di pattuglie dell'Arma con l'attivazione di numerosi posti di blocco, è stato perfetto e nelle maglie della strettissima rete sono incappati i quattro giovani rapinatori. Il gruppo, al termine di una rocambolesca fuga lungo la strada chiamata "Tracciolino", fuga durata in effetti poche decine di minuti e anche meno, è quindi stato ammanettato e subito dopo è stato condotto nella caserma di Pontecorvo per espletare tutte le formalità del caso e in attesa di essere condotto in carcere. 

Quanto al bottino, le prime indiscrezioni parlano di circa 2.000 euro che sarebbero stati recuperati e restituiti al titolare del discount. Quanto alla dinamica della tentata rapina, sempre secondo una prima ricostruzione, sembrerebbe che i quattro, giunti in auto, una Fiat Punto, nel parcheggio dell'Eurospin, si sarebbero divisi in due gruppi da due: la prima coppia, armata di una pistola (anch'essa recuperata e ovviamente sequestrata) è entrata nel discount e sotto la minaccia dell'arma si sarebbe fatta consegnare tutto il denaro in quel momento nelle casse. 

L'altra coppia, invece, ha atteso in auto che i primi due banditi finissero il "lavoro" per poi partire a tutto gas e tentare la fuga, poi finita per loro male. 

Grande la soddisfazione dei comandati delle Compagnie di Pontecorvo e Sora, dirette, rispettivamente, dal maggiore Imbratta e del capitano Laudonia. Ora i carabinieri cercheranno di capire, anche attraverso gli interrogatori dei quattro banditi, se gli stessi possano aver compiuto altri colpi in Ciociaria, con particolare attenzione alle ultime rapine messe a segno in zona nei giorni scorsi. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400