Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Lunedì 05 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Empoli-Frosinone 1-2: prima vittoria in trasferta in Serie A per i canarini
0

Empoli-Frosinone 1-2: prima vittoria in trasferta in Serie A per i canarini

Serie A

Il Frosinone vince ad Empoli per 2-1 e centra la sua prima vittoria lontano dal Matusa in Serie A: decide una doppietta di Daniel Ciofani, nel mezzo il momentaneo pareggio di Maccarone. I canarini staccano dunque di tre punti il Carpi e salgono a quota 22, al terzultimo posto in solitaria, a -2 dalla Samp e -3 dal Genoa.

L'avvio di gara è all'insegna dell'equilibrio, con le due squadre che si fronteggiano a viso aperto: l'Empoli cerca di fare la partita, ma i canarini si chiudono e sfruttano le ripartenze. Al 16' gli sforzi dei giallazzurri vengono premiati dal vantaggio: cross tagliato di Pavlovic dalla sinistra e incornata vincente di Daniel Ciofani che anticipa il difensore avversario. La squadra di Stellone va ad un passo dal raddoppio dopo appena un minuto, ma il bolide di Gori da fuori sorvola di poco la traversa. Con il passare dei minuti cresce l'Empoli: il trio Saponara-Pucciarelli-Maccarone tiene in apprensione la difesa dei ciociari, che comunque riesce a fare buona guardia, concedendo poco o nulla ai toscani e permettendo al Frosinone di chiudere la prima frazione in vantaggio.

Nella ripresa i padroni di casa si riversano in avanti alla ricerca del pari, che arriva esattamente al quarto d'ora: Maccarone riceva in area da Saponara e con un tiro a giro non lascia scampo a Leali, siglando il pari. Il Frosinone, però, non si perde d'animo e, nonostante qualche sofferenza, ha la caparbietà di andarsi a riprendere il match: al 72' Dionisi anticipa Mario Rui che lo stende in area e per l'arbitro è calcio di rigore. Sul dischetto si presenta Ciofani, che spiazza Skorupski e riporta avanti i giallazzurri, firmando la sua doppietta personale. La squadra di Giampaolo accentua il forcing nei minuti finali, ma Leali è bravissimo a negare il gol prima a Pucciarelli e poi a Mchedlidze, permettendo alla sua squadra di ottenere la prima, storica vittoria in trasferta in Serie A.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400