Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 10 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Si ribalta con il trattore, operaio sepolto dalla legna: è in prognosi riservata
0

Si ribalta con il trattore, operaio sepolto dalla legna: è in prognosi riservata

Villa Santo Stefano

Si ribalta il rimorchio e un intero carico di legna gli rovina addosso. Sono serie le condizioni del cinquantenne residente ad Amaseno, L.D.G., ricoverato con un’eliambulanza all’ospedale Santa Maria Goretti di Latina. L’incidente si è verificato ieri intorno alle11 in località Sterpette, una zona periferica di Villa Santo Stefano adiacente al bosco comunale ai confini con Amaseno. L’uomo, con un trattore, stava raccogliendo legna da ardere con un altro operaio all’interno dell’area boschiva.

Dopo aver colmato il rimorchio, L.D.G. si sarebbe seduto sullo stesso per evitare di fare il tragitto di ritorno a piedi. Un falso piano, una piccola buca o, semplicemente, la strada in terra battuta dissestata e ecco che il rimorchio si sarebbe rovesciato, lasciando cadere il cinquantenne a terra e su questo, tutta la legna nel frattempo raccolta. Si è subito temuto il peggio, visto che l’intero carico ha letteralmente travolto e sommerso l’uomo. Fortunatamente, non ha perso conoscenza, è rimasto sempre vigile, finché non sono giunti sul posto i soccorsi allertati immediatamente dall’altro operaio. Sono stati proprio i sanitari con un’auto medica a decidere il trasferimento in eliambulanza, viste le diverse fratture e le contusioni riportate dal cinquantenne un po’ su tutto il corpo.

In poco tempo, molte persone della zona si sono recate sul posto, i carabinieri della stazione di Giuliano di Roma sono stati avvisati e si sono recati in località Sterpette. Sono stati attimi concitati, con i familiari dell’uomo sopraggiunti nel frattempo. L’operaio rimasto vittima dell’ennesimo incidente agricolo non sarebbe in pericolo di vita, ma la prognosi è riservata. Bisognerà monitorarlo e appurare l’esistenza di eventuali traumi interni che potrebbero essere stati causati dalla frattura di alcune costole oltre che dai forti colpi subiti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400