Emergono nuovi particolari sul colpo fallito stanotte alla filiale di Ceprano della Banca Popolare del Cassinate. Erano circa le due quando alla centrale del 113 sono giunte più segnalazioni per un boato avvertito dai residenti che abitano vicino alla banca. I banditi hanno fatto saltare la vetrina della banca e hanno divelto l'apparecchio del bancomat. Subito gli agenti della Polizia stradale e della Squadra mobile di Frosinone si sono recati sul posto. Mentre si stava dirigendo sul luogo della segnalazione, una pattuglia della sottosezione della Polizia stradale di Cassino ha incrociato un carro attrezzi che procedeva velocemente e a fari spenti, con tre persone a bordo. I poliziotti hanno invertito la marcia e si sono messi all’inseguimento del veicolo. Lo hanno trovato poco dopo schiantato su una centralina dell’Enel, a poche centinaia di metri di distanza, con il motore ancora acceso. I tre banditi a bordo, però, si erano dileguati nei campi circostanti. Sul pianale del carro attrezzi c'era ancora l'apparecchio bancomat. La ricerca dei tre fuggitivi è ancora in corso anche con l'ausilio di unità cinofile.