Tenta di forzare l'urna contenente le reliquie di Santa Restituta a Sora: arrestato un quarantacinquenne dell'Aquila. L'episodio è accaduto questa mattina, quando in chiesa non c'erano fedeli. L'uomo, già censito per reati simili, è stato arrestato dai carabinieri del Nucleo Radomobile della Compagnia mentre, aiutandosi con un candelabro, cercava di aprire l’urna in pietra contenente reliquie (epoca III sec. d.c.)  della patrona di Sora, Santa Restituta. A scoprirlo un militare in borghese. Con l'aiuto di un portalampade di ferro, anche questo trafugato all'interno della chiesa, aveva cercato di forzare il prezioso contenitore che era posizionato sotto l'altare. L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato trattenuto nelle camere di sicurezza della Compagnia in attesa rito direttissimo.