Il termine prefissato slitterà. Non di molto però. Completati gli interventi al primo piano, ora si lavora al secondo livello dell’ex ospedale per realizzare la nuova Casa della salute. Dopodiché si passerà all'esterno per le ultime opere previste nel progetto. Si regista qualche ritardo rispetto al cronoprogramma iniziale che prevedeva la fine dei lavori entro gennaio 2016, ma dovrebbe trattarsi di pochi giorni. Gli interventi saranno coperti da una spesa complessiva di circa 300 mila euro, del resto l'ex Ferrari è stato in passato ristrutturato e sottoutilizzato per cui l'edificio è in buono stato. Si è già intervenuti sugli impianti e sono stati ultimati gli interventi strutturali. Gli ultimi lavori interesseranno l'area esterna all'ex presidio oggi utilizzata come parcheggio. Anche se con un po’ di ritardo sulla tabella di marcia, il cantiere del nuovo presidio sanitario dovrebbe avere i giorni contati e lasciare presto spazio all’inaugurazione.

(Ampio servizio sull'edizione del 2 febbraio)