Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 10 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Caso di meningite: 15enne in isolamento. E' allarme, più di 100 persone coinvolte
0

Bambina con la meningite: è allarme. Avviate la profilassi antibiotica e la disinfezione

Ferentino

Caso di meningite batterica a Ferentino. Una bambina di dieci anni, che frequenta la scuola Capoluogo, è ricoverata all’ospedale pediatrico “Bambino Gesù” di Roma. I medici della struttura ospedaliera della capitale hanno sottoposto la piccola a tutti gli accertamenti del caso. Intanto i compagni e gli insegnanti della classe frequentata dalla minorenne si stanno sottoponendo alla profilassi di prevenzione. Ore di ansia per ovvi motivi, dei familiari della bambina e dei genitori degli altri alunni che ora temono un contagio per i propri figli.

L’Asl di Frosinone ha attivato il relativo protocollo per la gestione del caso, coinvolgendo l’amministrazione comunale, la direzione didattica, il personale docente e le famiglie direttamente interessate. Un incontro, coordinato dal referente della Asl, dottor Giuseppe Di Luzio, si è tenuto tra i genitori dei compagni di classe dell’alunna interessata, i docenti e il personale di supporto al fine di avviare un trattamento di profilassi antibiotica, previsto come da protocollo, per coloro che sono entrati in contatto diretto e prolungato con la bambina.

L’amministrazione comunale si è attivata subito con la predisposizione di interventi di sanificazione, non solo nell’istituto frequentato dall’alunna, ma anche negli altri plessi di competenza, a partire dalla giornata di oggi, al fine di garantire un ambiente idoneo e sicuro. Pertanto, domani lunedì 25 gennaio, gli amministratori assicurano che le lezione saranno regolari. Ieri mattina nella città gigliata è scattato l’allarme meningite. La ragazzina ha iniziato ad accusare i sintomi tipici della meningite con febbre alta, tanto da richiedere l’immediato ricovero in ospedale. Prima allo Spaziani di Frosinone e, subito dopo, per ulteriori accertamenti a Roma.

Nello stesso tempo è stato immediatamente applicato il protocollo sanitario previsto per casi simili. È stata fatta la segnalazione alla Asl ed è scattatala profilassi. Un nuovo caso in poche settimane, dopo quello registrato ad inizio anno a Guarcino, quando ad essere colpita dalla meningite fu una ragazzina di 15 anni del posto reduce da un festa privata di Capodanno. Anche per quell’episodio un centinaio di persone furono sottoposte a profilassi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400