Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Sabato 10 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Servizio idrico, il sindaco Nucheli: difenderò i diritti dei miei cittadini

Il sindaco di Serrone Natale Nucheli

0

Servizio idrico, il sindaco Nucheli: difenderò i diritti dei miei cittadini

Serrone

“Sulla questione Acea Ato 5 non è certo mia intenzione entrare in questioni per le quali non abbiamo titolo, ma come sindaco difenderò fino in fondo i diritti dei miei cittadini, relativamente ad un servizio essenziale come quello idrico”.

Lo afferma il sindaco di Serrone, Natale Nucheli, confermando la totale adesione del Comune di Serrone all'iniziativa avviata dal Partito Democratico della Provincia di Frosinone, insieme a tutti i sindaci, nei confronti di Acea Ato5.

“Una posizione ferma e chiara, la mia – sottolinea Nucheli – all'insegna della fermezza, ma sempre animata da un forte senso di responsabilità. A chi, pensando di giocare, continua a chiedere con chi sto, rispondo in modo molto semplice: io sto con i cittadini, contro chi sta facendo pagare loro interessi e spese legali per aver suggerito - con leggerezza - di scorporare dalla fattura ciò che, secondo alcuni, non era dovuto e oggi grida vergogna. Non sto, di sicuro, con chi ha fatto spendere i soldi per la raccomandata, pur sapendo che non serviva a nulla e non sto con chi pensa di utilizzare questa storia per prendere consenso elettorale” .

“Non sto - prosegue Nucheli - con chi vuole avere un minuto di celebrità e finge che il problema si possa risolvere con uno schiocco di dita mentre sono dalla parte di tutte quelle persone, comitati e associazioni che hanno a cuore il problema e lavorano, con serietà e concretezza, per giungere alla soluzione migliore”.

E per il problema che in questi giorni sta sollevando grosse fibrillazioni in tutto il territorio, relativamente all’ipotesi di fusione tra Ato5 e Ato2, il sindaco di Serrone ribadisce: "Esprimo la mia forte contrarietà perché ritengo che allargando il bacino, senza adeguare rete e servizi, aumentino i problemi. Ribadisco che sono anche per una rapida e piena attuazione della legge regionale n.5 del 2014 che condividiamo in toto, in conformità ai principi costituzionali e comunitari e in ossequio alla volontà popolare espressa nel referendum del 2011, nel ridisegnare gli ambiti tenendo conto della volontà del territorio".

“In questi giorni – aggiunge il sindaco Nucheli – ci sono cittadini che, pur giocando ad accusare il sottoscritto, parlano di cose che neanche conoscono, usando slogan qualunquisti e senza fondamento. Sappiano, costoro, che questo sindaco non si fa intimidire da nessuno ma rispetta le regole e, se ci sono i presupposti reali e non populistici di intraprendere azioni di forza, sarà il primo a prendere provvedimenti anche eclatanti, senza che questi finiscano per gravare sui cittadini, come è già successo a causa di suggerimenti sbagliati e slogan da quattro soldi”.

“Personalmente – conclude Nucheli – ribadisco la mia intenzione di portare la questione Acea all'attenzione del prossimo Consiglio comunale come già annunciato qualche giorno fa e, se necessario in un Consiglio aperto con i cittadini. Intanto resto a disposizione, ogni giorno, di quanti vorranno condividere le problematiche al fine di trovare una soluzione reale e non limitarsi a fare i falsi eroi soltanto sui social”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400