Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Martedì 06 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Blitz della polizia: sequestrata una discoteca abusiva
0

Blitz della polizia: sequestrata una discoteca abusiva

Veroli

Discoteca abusiva alla periferia del paese, sigilli all’attività e doppio verbale al gestore e al titolare. L’operazione è stata condotta dagli agenti della Municipale. Indagini approfondite e accurati accertamenti di polizia amministrativa, hanno permesso agli uomini del comandante Daniele De Sanctis di chiudere definitivamente quel magazzino risultato privo dell’agibilità. Un bel nome, tanta gente e biglietti regolarmente venduti all’ingresso. Peccato che il locale non aveva nemmeno una delle autorizzazioni necessarie per esercitare quel genere di attività.

Così, a seguito anche di ripetuti appostamenti notturni, la discoteca è stata sanzionata e fatta chiudere. I fatti. Aveva aperto poco dopo l’estate, tra l’entusiasmo dei giovani della provincia. Centinaia di presenze ogni fine settimana. Musica e divertimento erano ormai diventate le costanti di quel locale alla moda che stava riscuotendo anche un discreto successo. Peccato però che era tutto abusivo. Così le luci e la musica si sono presto spenti grazie all’attività solerte degli agenti di Polizia locale.

La nuova discoteca era in realtà un magazzino che non aveva alcun requisito per essere aperto e gestito regolarmente. Il proprietario di Frosinone aveva anche chiesto le autorizzazioni al Comune che gli erano state negate. Sprezzante della legge, aveva deciso di aprire ugualmente. L’attività era diventata presto punto di riferimento per tante comitive in cerca di svago. In pista c’erano ogni sabato tra le 200 e le 350 persone. La notte in cui le forze dell’ordine hanno messo piede in pista, hanno subito riscontrato la mancanza di sicurezza. Il locale è risultato quindi privo dell’agibilità. Ma era una discoteca in tutto e per tutto, con tanto di buttafuori e di biglietto consegnato all’ingresso.

Quando i vigili sono entrati in azione, si sono diretti nell’ufficio del gestore. Dopo il verbale, fatto sia a lui che alla titolare novantenne, è seguita l’ordinanza di chiusura. Sequestrati anche i biglietti come prova di apertura del locale al pubblico.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400