Al Comune di Frosinone si incrociano le dita. Si spera che questa sia la volta buona dopo anni in cui non ne è andata bene una. La fine del mese è vicina e per allora è prevista la sentenza che sancirà se l’ascensore inclinato potrà ripartire oppure no. Sarà l’Ustif, organo periferico del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti italiano, a stabilirlo con apposito sopralluogo. Ma prima di allora dovrà anche esaminare i tre candidati al ruolo di capo servizio, figura che gestirà materialmente l’impianto, intervenendo in caso di guasto. Sono tre i pretendenti: uno di Guarcino e due di Roma.
Il prossimo 25 gennaio affronteranno la prova scritta. Chi la supererà, accederà agli orali del giorno dopo. Quindi tra il 27 e il 28 saranno sottoposti alla prova pratica che verrà valutata proprio dall’Ustif.

(Servizio sull'edizione del 22 gennaio)