Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Domenica 04 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Troppi morti in attesa: rinviata ad oggi l'autopsia di Mario Lanni

Mario Lanni, morto nell'incidente dell'8 gennaio in via San Pasquale

0

Troppi morti in attesa: rinviata ad oggi l'autopsia di Mario Lanni

Cassino

Troppi morti, troppe salme da sottoporre ai necessari accertamenti autoptici. E così anche l’autopsia di Mario Lanni prevista per ieri è saltata. Spostata a oggi, avrebbero fatto sapere dall’Umberto I di Roma ai familiari. Si dilata un’attesa ingestibile per coloro che hanno amato Mario e che, dopo la sciagura, vorrebbero potergli dare un ultimo saluto.E che ora attendono più di ogni altra cosa il suo ritorno a casa.

I funerali, se i tempi dovessero essere rispettati, a questo punto potrebbero aver luogo nel fine settimana. Ma il condizionale è d’obbligo. La sua bacheca Facebook continua a registrare messaggi di dolore, saluti e dediche all’amico di sempre, al fratello, al compagno di tante avventure: una sorta di diario virtuale le cui pagine raccontano attraverso le parole delle tante persone che gli volevano bene chi era Mario Lanni prima che quel tremendo incidente spezzasse per sempre i suoi sogni e la sua grandezza di misurarsi e combattere contro le avversità. Su quei pochi metri d’asfalto di via San Pasquale, oltre al quarantaquattrenne di Cervaro ha purtroppo perso la vita anche la sedicenne Cristiana Azzoli che in quella fredda sera dell’8 gennaio si trovava insieme alla gemella e a due amici. Feriti, ma fortunatamente non in pericolo di vita, gli altri tre ragazzi.

Per Cristiana non c’è stato nulla da fare tanto che è morta subito dopo l’impatto violentissimo tra le due utilitarie. Per Mario, che era alla guida dell’altra auto, l’agonia è durata 9 giorni: troppo gravi le ferite riportate nell’impatto. La sua forza non è servita a farlo restare aggrappato alla vita, che amava sopra ogni cosa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400