Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 09 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Riecco la domenica del blocco. Tolleranza zero contro i trasgressori
0

Riecco la domenica del blocco. Tolleranza zero contro i trasgressori

Frosinone

Ci siamo. Il giorno del blocco del traffico è arrivato. Oggi dalle 8 alle 18 nessun mezzo, ad eccezione di quelli elettrici, potranno circolare nel centro urbano. Nello specifico, il transito è interdetto all’interno dell’area perimetrata dalle seguenti strade: via Tiburtina, piazza Madonna della Neve, via Madonna della Neve, via Marco Tullio Cicerone (dall’incrocio con via Madonna della Neve), viale Volsci, via Simoncelli, via Vado del Tufo, viale Europa, via Marittima (dall’incrocio con viale Europa), via Puccini, via Pasta, via Pier Luigi da Palestrina, via San Giuliano, via Vivaldi, via Verdi (dall’incrocio con via Vivaldi), via America Latina, viale Marconi, via Fosse Ardeatine, via San Gerardo, via Don Buttarazzi, via Ferrarelli (dall’incrocio con via Buttarazzi), via Caio Mario e via Maria (dall’incrocio con via Caio Mario) fino all’incrocio con via Tiburtina.

Limitatamente a via Don Minzoni si prevede la svolta obbligatoria su via S. Famiglia o via Claudio Monteverdi. Su tali arterie la circolazione non è soggetta a restrizioni ed è comunque consentito l’accesso a tutti i tipi di veicoli per raggiungere la più vicina tra le aree destinate alla sosta (piazza Sandro Pertini, Sacro Cuore, nei parcheggi che servono la Questura, la Provincia e la Villa comunale), da dove sarà possibile raggiungere le varie zone del capoluogo con i servizi di trasporto pubblico.

L’assessore alla Polizia locale Sergio Crescenzi ha annunciato tolleranza zero contro i trasgressori e un incremento della presenza delle forze dell’ordine. «Abbiamo intenzione di presidiare la città soprattutto nei principali punti di accesso per evitare che persone provenienti dai paesi limitrofi, e magari non a conoscenza del provvedimento, possano entrare indisturbate - ha dichiarato - Credo, infatti, che siano anche i cittadini dei vicini centri a commettere le infrazioni. Ovviamente non sottovaluteremo le strade interne».

Domani toccherà di nuovo alle targhe alterne, con il via libera alle macchine che hanno l’ultimo numero dispari. Non tutte potranno però circolare: dovranno rispettare lo stop quelle più vecchie, appartenenti alle categorie Euro 0 e 1 a benzina e Euro 0,1 e 2 diesel. Nessuna limitazione, indipendentemente dalla targa, per i mezzi elettrici, ibridi, a metano e dotati di filtro antiparticolato. L’Amministrazione comunale, per agevolare i genitori che devono riprendere i propri figli da scuola, ha previsto una finestra dalle 13.10 al 1410. L’ora persa sarà recuperata a fine giornata, per cui si andrà avanti fino alle 21.30 perché la legge impone almeno 12 ore di attuazione della misura.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400