Autovelox sempre più incubo per gli automobilisti, che in queste apparecchiature vedono non già e non tanto degli strumenti installati per la loro stessa sicurezza, per limitare la velocità e prevenire incidenti, quanto, piuttosto, mezzi per ripulire il loro portafogli in virtù delle maxi multe che tramite essi vengono irrogate. E che, spesso, vengono viste solo come un escamotage da parte dei Comuni per rimpinguare le proprie casse.

Ma da ora in poi, in virtù di un'iniziativa del governo Renzi, gli autovelox ancora di più saranno visti come veri e propri spauracchi per gli automobilisti. Novità sono infatti in arrivo per il codice della strada: all'elenco delle violazioni che possono essere accertate con apparecchiature di rilevamento, dunque anche gli autovelox, si aggiungono le revisioni dei veicoli e le assicurazioni Rc auto. Lo prevede un emendamento, a prima firma Sergio Boccadutri (Pd), approvato in commissione Bilancio alla Camera.