Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Lunedì 05 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









La palestra? No, meglio una bella amante. Ecco le principali scuse di chi tradisce

Foto d'archivio

0

La palestra? No, meglio una bella amante. Ecco le principali scuse di chi tradisce

Nazionale

Ci sono cinque scuse che vengono addotte da chi tradisce il proprio partner o coniuge. Queste sono utilizzate in generale per giustificare se stessi e il proprio operato, ma soprattutto per far credere che stanno facendo altro in quel momento. Un noto sito di incontri extraconiugali ha indagato su quali sono queste scuse.

L’indagine


Ad aver indagato su quali sono le principali scuse per una persona tradirebbe il partner o coniuge è stato l’ormai noto sito di incontriIllicitEncounters.com, il quale ha domandato proprio ai ‘traditori’ quali fossero le frasi che utilizzavano per nascondere i loro incontri segreti. Se dunque avete già qualche sospetto, ecco le frasi che dovrebbero mettervi in allarme.

Le scuse


Tra le frasi, o scuse, più gettonate per giustificare un’assenza o il perché non si è a casa in quel momento ci sono:
- «Sto giocando golf». In questo caso, la soluzione per smascherare il traditore è informarsi su questo sport e poi mettere alla prova il fedifrago con domande ad hoc. Se inciampa nella ‘buca’, allora potete anche provare a metterlo alle strette.
- «Sono a un incontro di lavoro», «Farò tardi al lavoro». Queste sono forse le scuse più utilizzate. Se il proprio partner ha una segretaria, chiamarla e dire che si ha in mente una sorpresa – che non deve essere rivelata – e farsi dire quali sono i reali impegni di lavoro per quella o altra sera. Se non ne ha, allora…
- «Vado al bar con il mio amico XX». In questo caso, la prima volta che si incontra l’amico – e c’è anche il proprio partner – entrare nel discorso come per caso e ricordare di ‘quella’ sera in cui sono andati al bar insieme. Se l’amico strabuzza gli occhi o assume un’espressione dubbia o interdetta, allora potere sospettare che sia andato da qualche altra parte o al bar con qualcun’altra.
- «Vado in palestra». Può non sembrare una scusa all’apparenza, poiché può essere che di solito sia così. Tuttavia, si può avere qualche indizio controllando la biancheria intima, la tuta e gli asciugamani. L’odore di sudore può in effetti indicare che sia stato davvero in palestra, poiché per fare ‘certi’ sport di solito non si è vestiti. A far sospettare qualcosa potrebbe invece essere del profumo, anche poco percettibile magari lasciato dalla persona che ha incontrato.
- «Mi fermo a fare alcune compere». Spesso una scusa è l’essere rimasto senza sigarette o altro prodotto – che sia alimentare o meno. Se però questo si ripete spesso, o ha problemi di memoria o c’è qualcosa sotto, specie se i prodotti che avrebbe comprato non ci sono o se ci mette un po’ troppo tempo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400