Portogallo-Austria chiude il quadro relativo alla seconda giornata del campionato europeo 2016. A Parigi la formazione capitanata da Cristiano Ronaldo pareggia con un'orgogliosa Austria che difende lo zero a zero fino al fischio finale dell'italiano Nicola Rizzoli. Nei primi quarantacinque minuti da registrare un palo colpito dai portoghesi con l'esterno offensivo Nani che non riesce a bissare alla segnatura siglata nel match di esordio con l'Islanda. L'Austria ci prova in contropiede e su calcio piazzato, ma il portiere Rui Patricio è attento sia su Harnik che su Alaba. Nella ripresa la grande occasione sul destro di Cristiano Ronaldo che, dopo essersi procurato un rigore, dagli undici metri colpisce il palo. L'incontro termina dopo tre minuti di recupero.

Dopo due partite il girone F vede l'Ungheria al primo posto con quattro punti. A quota due Islanda e Portogallo. Un punto per l'Austria.