Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Mercoledì 07 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









"Pesce d'aprile!" La top-ten degli scherzi passati alla storia
0

"Pesce d'aprile!" La top-ten degli scherzi passati alla storia

Nazionale

Puntuale come ogni anno si rinnova la tradizione del "pesce d'aprile", che pare abbia origine con l'introduzione del calendario Gregoriano (1582). Prima della sua adozione il capodanno veniva festeggiato tra il 25 marzo e il 1 aprile, creando non poca confusione. I più confusi e restii al cambiamento, rinominati "sciocchi d'aprile", divenivano in quei giorni facili vittime di scherzi e scaramucce. La tradizione, che ha poi reso tutti potenziali vittime del "pesce d'aprile", è andata avanti per secoli, registrando scherzi epici che sono rimasti alla storia. Di seguito la top ten di alcuni tra i più memorabili "pesci d'aprile" degli ultimi sessant'anni, che proclamano "regina delle beffe" niente di meno che la BBC, rete ammiraglia della Tv britannica. 

10)

Nel 2007 sul web compare la foto di quella che sembrerebbe essere una fata mummificata. Il sito che la riporta è della Lebanon Circle Magic co., che scrive che la carcassa sarebbe stata trovata da un uomo a passeggio con il suo cane. In poche ore le visite al sito triplicarono e, nonostante fu in seguito chiarito che si trattava di una bufala, ancora oggi i gestori della pagina ricevono chiamate da utenti inferociti che non credono alla smentita.

9)

Il 1972 si verifica uno dei più famosi “pesci d’aprile” della storia: diverse testate da varie parti del mondo pubblicarono le foto del cadavere del mostro di Loch Ness: “Esiste davvero, ecco le prove”. Si trattava in realtà del corpo di un elefante marino, gettato nel lago da John Shields, un dirigente dello Yorkshire's Flamingo Park Zoo che voleva così sviare le ricerche dei tanti studiosi di Nessie.

8)

Nel 1860 la popolazione londinese viene invitata all’annuale cerimonia del Lavaggio dei Leoni Bianchi presso la Torre di Londra. La mattina del primo aprile una folla di persone si raduna in piazza, ma l’entusiasmo dura poco.. non ci fu nessuna cerimonia, né tantomeno leoni bianchi.

7)

Nel 1980 la BBC manda in onda un servizio per dire addio allo storico Big Ben di Londra, sostituito da un più tecnologico orologio digitale. La notizia sconvolge e indigna gli spettatori, ma si tratta dell’ennesima beffa firmata BBC.

6)

Nel 1962 Kjell Stensson, guru della tecnologia, rivela il modo per vedere la televisione a colori. Secondo l’esperto basterebbe applicare sullo schermo del televisore una calza di nylon, materiale “in grado di orientare la luce in modo tale che le immagini sarebbero sembrate a colori”.

5)

Il primo aprile del 1994 John Dovrak di Computer Magazine lancia una notizia che lascia tutti esterrefatti: il Congresso americano ha approvato un disegno di legge che vieta di navigare in Internet... da ubriachi!

 

4)

La storica catena di fast food Burger King annuncia l’arrivo del nuovo Whopper per mancini, con ingredienti ruotati di 180 gradi. La notizia viene pubblicata su una pagina di Usa Today per lanciare il nuovo panino. In seguito alla notizia i fast food vengono presi d’assalto da orde di mancini e non, entusiasti di provare l’ultima novità.

 

3)

Nel 1995 L’Irish Times pubblica una notizia che fa rabbrividire e indignare i lettori. Nell'articolo si legge che la Walt Disney ha firmato un accordo con il governo russo per acquistare la salma di Lenin. L'intento della casa di produzione statunitense sarebbe quello di esporre le esequie del dittatore come attrazione turistica nel parco di Eurodisney. Decisamente un audace pesce d'aprile!

 

2)

Il primo aprile del 1972 l’astronomo Patrick Moore in un’intervista per la BBC annuncia che, a causa di un allineamento planetario molto raro, per quel giorno la forza di gravità sarebbe diminuita notevolmente, dando a tutti la sensazione di fluttuare nell’aria. L’astronomo avrebbe invitato tutti gli spettatori a saltare per sperimentare la particolare sensazione. In breve tempo i centralini della BBC si intasarono: in decine confermarono di aver percepito il fenomeno.

1)

È il 1957. Panorama, noto e autorevole contenitore di informazioni della BBC, manda in onda un servizio dal sud della Svizzera, nel quale vengono mostrati alcuni contadini intenti a raccogliere spaghetti dagli alberi. Gli intervistati si dicono felici per l’annata eccezionale, grazie anche dall’assenza del dannosissimo punteruolo degli spaghetti. Inutile dire che i centralini della BBC furono  presi d’assalto, così come i negozi di botanica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400