Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Lunedì 05 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Luigi Di Maio

Il vicepresidente della Camera Luigi Di Maio

0

Luigi Di Maio: «I Cinque Stelle sono pronti a vincere nei Comuni»

Frosinone

Luigi Di Maio è l'elemento di punta del Movimento Cinque Stelle, oltre che vicepresidente della Camera dei deputati. Ieri è stato protagonista di vari incontri in provincia di Frosinone, tra i quali uno ad Alatri. Lo abbiamo intervistato. Dice: «Siamo pronti a governare e nei Comuni vogliamo vincere».

Si avvicinano le elezioni amministrative, con tanti Comuni che vanno alle urne anche in una zona nevralgica come il Basso Lazio. Pure nelle province di Latina e Frosinone i Cinque Stelle cercano il sorpasso. Luigi Di Maio oggi era in provincia di Frosinone per una serie di incontri. Lo abbiamo incontrato. Ha detto Di Maio: «Noi vogliamo eleggere nei Comuni amministratori onesti e competenti, che guardino i bilanci con attenzione e taglino sprechi, spese inutili e consulenze che non servono a nulla. Con un obiettivo: diminuire le tasse locali recuperando risorse nel modo che ho appena descritto. Certamente Latina è un capoluogo importante, dove teniamo a fare bella figura». Ancora: «Noi puntiamo al voto dei cittadini. I nostri sindaci stanno tagliando gli sprechi dappertutto, fronteggiando pure situazioni nelle quali emergono debiti fuori bilancio a raffica. È il caso di Civitavecchia, per citarne uno. Faccio un esempio concreto: a Livorno abbiamo chiuso il bando per il reddito di cittadinanza. Seicento euro al mese a chi accetterà di seguire corsi di formazione e reinserimento. Con una “clausola”: se non si accetta la proposta di lavoro, si perde il reddito. Il nostro modo di amministrare è questo. Noi siamo pronti a governare le città, ma non a tutti i costi. Questo ci differenzia da tutti gli altri: noi crediamo nella competenza, nella qualità e nell’onestà. E siamo lontani anni luce da quelle beghe interne tra gruppi che paralizzano l’attività di governo ad ogni livello. Da tutto ciò siamo distinti e distanti. A Latina, Terracina, Cassino, Sora e Alatri lavoreremo sui programmi e candideremo persone che sappiano amministrare. Puntiamo a tutte le città, puntiamo a vincere. E sa perché? Perché siamo convinti che tagliando gli sprechi si possa investire sugli asili nido, sulle strade, sull’ambiente e su tutto il resto». L'intervista completa nell'edizione di domani di Ciociaria Editoriale Oggi e Latina Editoriale Oggi. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400