Il summit di lunedì sera è stato aggiornato a venerdì. La scelta si può vedere sotto due punti di vista. Il primo: non c'è un accordo e men che meno una sintesi unitaria, quindi siamo di fronte all'ennesima fumata nera. La seconda: si vuole cercare in tutti i modi di non rompere il filo del dialogo che rimane. Per non far venir meno la prospettiva unitaria. In realtà però passi avanti sostanziali non sono stati fatti e, anche se fino a questo momento non ci sono designazioni ufficiali, i nomi che circolano sono quelli del segretario uscente Simone Costanzo e di Domenico Alfieri, consigliere provinciale e sindaco di Paliano. Potrebbe anche darsi che non si raggiunga alcuna intesa e che quindi all'assemblea di febbraio si arrivi ad una conta.