Franco Lunghi non ci sta ma evita di alzare i toni. Come presidente del consiglio comunale è stato chiamato in causa dal gruppo del Pd sulla conduzione dei lavori. Ricordiamo che gli esponenti dei Democrat hanno disertato la seduta consiliare dell’altra sera.
Dice il presidente del consiglio comunale: «Mi astengo, anche in considerazione del periodo natalizio, da ogni polemica. Tengo solo a precisare che la conduzione dei lavori è, come può evincersi dalle registrazioni delle sedute, solo strettamente osservante del rispetto del regolamento. Nessuno, se contemplato nel regolamento, può dire di essersi visto negare il diritto di replica. Le contrapposizioni dialettiche tra maggioranza e minoranza e, soprattutto, tra quest’ultima e la giunta, nulla hanno a che vedere con il ruolo del presidente del consiglio comunale». Aggiunge Franco Lunghi: «Sono francamente dispiaciuto che mi si voglia inopportunamente chiamare in causa. E sottolineo inopportunamente. In ogni caso colgo l’occasione per formulare a tutti i consiglieri comunali i migliori auguri per le imminenti festività».