Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Mercoledì 07 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Luigi Macchitellasi è insediato alla Asl

Il commissario della Asl Luigi Macchitella

0

Nuovi orari, Asl nel caos. Lunedì vertice decisivo tra commissario e direttori

Frosinone

Il commissario della Asl Luigi Macchitella ha convocato per lunedì il collegio di direzione. Si discuterà soprattutto del caos generato dall'applicazione della direttiva europea che ha rivoluzionato gli orari dei camici bianchi. Il nodo da sciogliere rimane quello della carenza di organico. Disposto anche il trasferimento di quattro ambulatori da viale Mazzini alla struttura di via Armando Fabi.

Il commissario della Asl di Frosinone Luigi Macchitella ha convocato per lunedì la riunione del Collegio di direzione, rispondendo così alla richiesta dei 13 direttori di Dipartimenti e di Distretti. All’ordine del giorno due punti: le problematiche relative alla rivoluzione degli orari di lavoro determinata dalla direttiva europea e l’entrata in vigore (a partire da martedì 1 dicembre) del protocollo informatico. La questione in realtà è semplice. Da una parte ci sono i direttori dei Dipartimenti e dei Distretti, che sostengono come manchino i medici necessari per rispettare la direttiva europea: 48 ore di lavoro settimanale, 11 ore di riposo tra un turno e l’altro e un ulteriore riposo settimanale di 24 ore. Il mancato rispetto di queste norme prevede delle sanzioni. Il punto è che per garantire quelli che in gergo tecnico vengono definiti i Livelli Essenziali di Assistenza occorrerebbero un centinaio di nuovi camici bianchi. Questo è in sintesi quello che sostengono i vari direttori, ognuno dei quali ha inoltrato una relazione dettagliata a Macchitella. Anche perché il computo delle ore lavorate è al netto di ferie, permessi e riposi. In questo modo o si va avanti come si è fatto fino ad ora (con turni superiori ai limiti previsti dalla direttiva europea) oppure è complicato mantenere gli standard. Intanto la direzione sanitaria dell’ospedale di Frosinone ha reso noto che da lunedì 30 novembre l’attività ambulatoriale ospedaliera di viale Mazzini verrà trasferita presso la struttura di via Fabi. Precisamente nell’Edificio T (ex palazzina Q, la stessa dove si trova il Cup), al secondo piano. Gli ambulatori trasferiti sono i secondi: reumatologia, diabetologia, chirurgia e dermatologia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400