Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Martedì 06 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Gli studenti a lezione di ambiente per la "Festa dell'Albero"
0

Gli studenti a lezione di ambiente
per la "Festa dell'Albero"

Frosinone

Tanta gioia e un grande coinvolgimento per gli studenti che ieri hanno partecipato alle celebrazioni della “Festa dell’albero”organizzate dall’ Amministrazione Ottaviani. A Corso Lazio Giuseppe Sarracino, agronomo dell’ente di piazza VI Dicembre, ha introdotto i lavori, spiegando quali tipi di alberi sarebbero state piantati. Presenti per l’occasioni gli alunni della scuola elementare “Giovanni XXIII”, della scuola media “Luigi Pietrobono”e dell’Istituto agrario“Luigi Angeloni”.

I ragazzi, insieme agli operatori del Comune,hanno quindi aiutato a inserire i bulbi nelle buche scavate precedentemente, decordando così la zona con 15 nuovi alberi. Anche alla scuola elementare “Madonna della Neve”di sono svolte diverse attività per festeggiare la ricorrenza. Gli alunni hanno indossato cappelli che richiamavano i colori dei funghi e la Guardia forestale ha donato all’istituto un abete che sarà utilizzato come albero di Natale, in vista delle festività. Le manifestazioni, promosse dall’Assessorato all’ambiente e dall’Assessorato alla pubblica istruzione, hanno permesso ai più giovani di scoprire la bellezza di attività semplici, ma importanti per una comunità, e la necessità del rispetto della vegetazione, soprattutto in ambienti deprivati.

Si è dichiarato molto soddisfatto della partecipazione dei giovani anche il rappresentante dell’Ordine degli agronomi Cicciarelli. «L’importanza della cultura ecologica si manifesta in queste occasioni - ha sottolineato l’assessore alla Pubblica istruzione Ombretta Ceccarelli - Questa è una giornata fondamentale, celebrata già dai greci e dai romani. L’educazione ambientale dovrebbe diventare disciplina didattica, entrando nella quotidianità degli studenti. Ringrazio gli studenti, i docenti ei dirigenti per aver condiviso questo momento». «Abbiamo scelto questo quartiere che sta cominciando a rianimarsi - ha spiegato il vicesindaco - Abbiamo promosso inoltre il laboratorio con le essenze dei fiori per permettere ai ragazzi di sperimentare in maniera diversa il senso olfattivo». «Questo momento rappresentala prosecuzione dell’evento di venerdì scorso - ha commentato il dirigente scolastico Sotis - Rappresenta un connubio tra Comune e scuole che si sta rivelando molto interessante per il futuro».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400