«Basta, basta, basta! La decisione del presidente della Provincia Antonio Pompeo di inviare 20.000 cartelle riguardanti il pagamento della Cosap (il canone per l’occupazione di suolo pubblico, meglio conosciuto come tassa sui passi carrabili) è inaccettabile e suscita rabbia e indignazione». L'attacco di Silvio Ferraguti, responsabile regionale di Forza Italia nel settore attività produttive, è frontale. Per Ferraguti si tratta «di una stangata assurda e inconcepibile, che dimostra come chi governa questo territorio sia fuori dal mondo.
Ma come, invece di abbassare il carico fiscale su famiglie e imprese, qui si aumenta? Se la Provincia non ha altre risorse alle quali attingere, se la prende con i cittadini e con quegli imprenditori che resistono su questo territorio nonostante tutto?». Poi dice: «Il solito scaricabarile è stucchevole e non serve a nulla. Pompeo non può cavarsela sostenendo che nel 2010 l’allora presidente Antonello Iannarilli aveva soltanto sospeso e non abolito la tassa. Che risposta è? Oggi è lui che guida la Provincia e non sa fare altro che “avvitarsi” sull’aumento del carico fiscale, come la sinistra peraltro è abituata a fare da sempre?
Onestà intellettuale vorrebbe che perlomeno ognuno si assumesse le proprie responsabilità. Si tratta di una stangata su cittadini, famiglie e imprese. E’ la goccia che fa traboccare il vaso perché questo ingiustificato aumento del carico fiscale inevitabilmente avrà effetti su diverse aziende. Basta con le tasse, basta con il gioco a nascondino, basta con questa ipocrisia!»