Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 09 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Stellone:
0

Stellone: "A Firenze per fare risultato
Ma ci vorrà grande spirito di sacrificio"

Serie A

«Non affronteremo le prossime gare con il fioretto: siamo stati bravissimi nell’ottenere questo mini-vantaggio di 4 punti, ma dovremo esserlo altrettanto se vogliamo conservarlo. Non dobbiamo mollare niente». Roberto Stellone mette le cose in chiaro alla vigilia della trasferta di Firenze, in cui i canarini affronteranno quella che a detta del mister romano è la “squadra più forte vista finora in campionato”. Il tecnico motiva le sue parole così: «E’ una squadra con grande qualità tecnica, ma dotata anche di fisicità, bravissima nel recupero del pallone nella metà campo avversaria. E’ la squadra che più mi ha impressionato finora».

L’allenatore giallazzurro detta quindi la linea: «Sarà una gara in cui bisognerà soffrire, con grande spirito di sacrificio, cercando di sfruttare le ripartenze. Sceglierò la formazione che ritengo più adatta sia a livello tattico, ma anche a livello morale: manderò in campo i giocatori in grado di schierarsi sia con il 4-4-1-1, sia con il 4-3-3, facendo un mix tra l’undici schierato contro l’Udinese e quello schierato contro il Carpi. Gucher è recuperato ed è a disposizione». 

In chiusura, un giudizio sul suo collega Paulo Sousa: «E’ un tecnico molto preparato, un ottimo motivatore che sta facendo benissimo. Ha ereditato da Montella una squadra con una identità ben definita a livello di gioco, ma credo che lui abbia dato qualcosa in più per quanto riguarda l'aggressività. Detto questo, noi andremo a Firenze per cercare di fare risultati. L’assenza dei tifosi peserà, perché loro ci hanno dato molto anche in trasferta, seguendoci in massa a Roma, ma noi cercheremo di dare il massimo per loro».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400