Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Venerdì 09 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









VENTIQUATTROMILA L'esercito di stranieri in ciociaria

Il Meltin' Pot. Immagine di https://www.pinterest.com/carrjana/martin-schoeller/

0

VENTIQUATTROMILA
L'esercito di stranieri in ciociaria

Frosinone

In provincia di Frosinone risiedono 23.754 stranieri pari al 3,7% della popolazione totale di immigrati che vive stabilmente nel territorio della regione Lazio. È la fofografia che emerge dal Dossier Statistico Immigrazione di Idos, presentato ieri a Roma. A fare la parte del leone è la provincia di Roma con oltre 520.000 stranieri residenti a fine 2014. Roma e il suo circondario sono, poi, al primo posto tra le province italiane, con il 10,4% del totale nazionale. In dieci anni, secondo le statistiche diffuse ieri, il numero è più che raddoppiato. La distribuzione degli immigrati nel Lazio è fortemente disomogenea e squilibrata. In provincia di Roma vive oltre l’80% dei 636.524 stranieri che risiedono in regione; solo la Capitale, con 363.000 immigrati iscritti in anagrafe, ne raccoglie più della metà (57,1%). Più contenute le presenze nelle altre province: Latina (45.749), Viterbo (30.028); Frosinone (23.754), Rieti (13.036). Tra gli alunni stranieri, più della metà è nata in Italia.

Nel 2014, le acquisizioni di cittadinanza sono state 7.235, in aumento di circa il 30% rispetto all’anno precedente. Aumentano soprattutto i residenti comunitari dai nuovi Stati membri dell’Est, seguiti dagli africani; diminuisce invece il numero degli asiatici e degli americani, tenuto anche conto che molti sono diventati cittadini italiani. Dopo l’Europa, l’Asia è comunque il continente più rappresentato.
La provincia di Roma è al primo posto in Italia per numero assoluto di permessi rilasciati per asilo/protezione umanitaria (16.219). Rispetto al 2013 il loro numero è aumentato di più del 50%.

Nonostante la crisi economica, in provincia i lavoratori nati all’estero hanno raggiunto una quota del 14,6% tra gli occupati e anche le imprese condotte da cittadini nati all’estero (57.050) sono il 12,1% del totale, in crescita dell’11,9% nell’ultimo anno.
Gli effetti della crisi emergono, tuttavia, dall’ulteriore calo delle rimesse (-7,7%) che si è dimostrato più intenso che nel resto del paese (-3,8%). Con 891.185 milioni di euro inviati (il 16,7% del totale) la provincia di Roma rimane comunque al primo posto

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400