La manutenzione delle strade e la messa in sicurezza delle frane rappresentano in questo momento la priorità assoluta. Il presidente della Provincia Antonio Pompeo lo sa perfettamente. E infatti dice: «Martedì approveremo il bilancio e il giorno dopo inizieremo gli interventi con tutto quello che abbiamo a disposizione». Che però non è molto: 1.300.000 euro. Gli allagamenti e gli smottamenti dei giorni scorsi hanno messo a nudo l'estrema vulnerabilità del territorio sotto il profilo idrogeologico. Rileva Pompeo: «Rendiamoci conto che la Provincia gestisce 1.600 chilometri di strade provinciali (sulle quali è prevista la manutenzione ordinaria e straordinaria) e anche 500 chilometri di strade regionali, sulle quali comunque la manutenzione ordinaria dobbiamo assicurarla. Certamente non possiamo ignorare la necessità di mettere in sicurezza le strade e i territori martoriati dalle frane. Dopo quello che è successo in questi giorni c'è l'urgenza di imprimere un'accelerazione e non intendo tirarmi indietro». Resta il fatto però che occorrerebbero più fondi, che non ci sono stante il combinato disposto dei tagli dello Stato e dei mancati trasferimenti della Regione.