Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Mercoledì 07 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Studenti in piazza  per difendere la conoscenza
0

Studenti in piazza
per difendere la conoscenza

Frosinone

Per questa mattina la Rete degli studenti medi ha organizzato una mobilitazione a livello regionale che in provincia vedrà coinvolte le città di Frosinone e Sora.
«Saremo nelle piazze per dire che l’uscita dalla crisi passa necessariamente per la costruzione di un nuovo modello di sviluppo che metta al centro la conoscenza, che liberi l’accesso ai saperi, che abbia come architrave una scuola buona per davvero», si legge nella presentazione dei cortei sui social network, a cui stanno aderendo decine di giovani del territorio.


«A livello provinciale rivendichiamo il diritto allo studio sotto tutti i punti di vista - spiega Rebecca Princi, coordinatrice provinciale della Rdsm - Nella nostra zona si registrano tassi di abbandono scolastico molto vicini a quelli nazionali, quindi pari al 30%. L’offerta formativa non è all’altezza spesso del nome della scuola e in alcuni casi l’istituto stesso non è in grado di offrire i servizi che promuove.

Ad esempio, all’alberghiero ancora bisogna pagare le divise, non ci sono dizionari di lingua nelle biblioteche dei licei con determinati indirizzi - aggiunge - I mezzi di trasporto sono inefficienti e la Cotral, nonostante il tentativo di aprire diversi tavoli, non ha mai trovato soluzioni adeguate. Manca la libertà di scegliere la scuola sulle base delle inclinazioni personali. C’è poi il problema della didattica, poiché l’impronta è ancora di tipo gentiliana - conclude - La scuola che chiediamo deve essere aperta e inclusiva, tecnologica, che permetta la formazione anche dei professori, ma anche l’integrazione nuove materie, come educazione civica».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400