Era accusato di essere l’autista del camion che trasportava, in un blocco di marmo, 670 chilogrammi di marijuana.
Arjan Llanaj, albanese di 43 anni, in carcere dal gennaio del 2014, quando con un blitz la polizia trovò l’insolito carico di stupefacente e arrestò cinque persone, ieri è stato assolto dal tribunale di Frosinone. All’esito della sentenza, lo straniero, assistito dall’avvocato Calogero Nobile, è stato anche scarcerato.

Il pubblico ministero Barbara Trotta, che ha seguito il caso, nei confronti

Il processo Esce di scena uno dei cinque arrestati, accusato di aver trasportato dall’Albania 670 chili di marijuana
Il pm aveva chiesto una condanna a otto anni, ritenendo che non poteva non sapere dell’insolito nascondiglio.

int(6)

Ti potrebbe interessare