Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Martedì 06 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Nuovo manager Asl La nomina può slittare

Il dg della Asl Isabella Mastrobuono

0

Nuovo manager Asl
La nomina può slittare

Frosinone

Vitaliano De Salazar resta in pole position per la nomina a direttore generale della Asl di Frosinone per il dopo Isabella Mastrobuono.
Ma il punto è: quando? In assenza di comunicazioni ufficiali e di certezze, fioccano le indiscrezioni, i boatos e i retroscena.
Lo scenario più probabile nel breve periodo (ma qualcuno è disposto a scommettere che diventerà almeno medio, il periodo) è che la professoressa Isabella Mastrobuono possa lasciare nei prossimi giorni, entro il 20 settembre, la carica di direttore generale dell’Azienda Sanitaria di Frosinone per assumere la guida dello Spallanzani. Ma se dalla Regione Lazio non arriveranno nomine di manager o di commissari, allora ad assumere le funzioni di direttore generale sarà l’attuale direttore amministrativo dell’Azienda, Mario Piccoli Mazzini. Braccio destro della Mastrobuono. Ammesso che quest’ultima non resti per un ulteriore periodo.
Una situazione complessa e complicata. Il 29 luglio scorso il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti annunciò di aver proposto Isabella Mastrobuono come direttore dello Spallanzani. Poche ore dopo arrivò la disponibilità del manager. Da allora sono passati quasi due mesi. Tanto tempo. Troppo se analizzato con i parametri della politica. In tutto questo periodo Isabella Mastrobuono ha continuato ad interpretare al massimo il ruolo di manager, nonostante gli inviti della senatrice Maria Spilabotte (Pd) e di qualche sindacato di limitarsi all’ordinaria amministrazione. Vitaliano De Salazar nei giorni scorsi veniva dato ad un passo dalla nomina a manager della Asl di Frosinone: si tratta di un professionista autorevole, già direttore del 118 regionale. La novità delle ultime ore è rappresentata dal fatto che l’accorpamento di alcune Asl romane dovrebbe essere discusso in consiglio regionale, come chiesto dalle opposizioni. Il che comporterebbe dei ritardi nella nomina di alcuni manager. Con inevitabili riflessi pure sull’Azienda Sanitaria Locale di Frosinone.
Ecco perché si profila la soluzione transitoria indicata: nessuna nomina immediata del nuovo manager, neppure di natura commissariale. Con il direttore amministrativo Mario Piccoli Mazzini facente funzioni di manager. Una soluzione provvisoria, ma in Italia si sa che non esiste nulla di più definitivo del provvisorio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400