Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Giovedì 08 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Engie Italia scambia il campanile di Anagni per quello di S. Maria

La schermata dedicata a Frosinone sul sito ufficiale di Engie

0

Engie Italia scambia il campanile di Anagni per quello di S. Maria

Svarioni

“Engie opera nel Comune di Frosinone occupandosi della conduzione e manutenzione degli impianti di pubblica illuminazione e semaforici, per un totale di 8.250 punti luce distribuiti sul territorio comunale”. Così dice una nota all’interno del sito web della multinazionale francese, e per carità, non abbiamo nulla da eccepire. Peccato però che, sopra la nota esplicativa, compaia una foto non certo ricollegabile a Frosinone.

Si tratta infatti di un campanile, ma purtroppo non è il campanile di Santa Maria Assunta, quello che tutti i frusinati hanno ben presente e vivono come simbolo, ma è quello che sta ad Anagni, nei pressi della Basilica Cattedrale Santa Maria, in piazza Innocenzo III. Sappiamo che Engie è un’azienda importante, da sempre abituata a non avere confini, però insomma, un campanile non vale l’altro. E i transalpini questo dovrebbero saperlo bene, loro che tanto hanno esaltato e ricamato, anche letterariamente, sul campanile di Notre Dame.

La nota di Engie prosegue in questo modo:“Alcuni impianti del centro storico sono inoltre oggetto di interventi in ottica di Smart City, e sono dotati di un sistema multifunzionale: wi-fi, videosorveglianza, diffusione sonora e ricarica veicoli elettrici”. Questo non può che piacerci e ne siamo molto incuriositi, ci auguriamo soltanto che questi benefici li abbia avuti il Comune giusto. Non ce ne voglia Engie, ma a giudicare dalle immagini che associa alle note, il dubbio viene. Nel caso si sia verificato un errore, preghiamo gli amici anagnini di dividere con noi il wi-fi, che non basta mai a nessuno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400