Domani, per i cittadini del capoluogo, sarebbe bene pensare a quali buone ragioni si hanno per andare a dormire presto. Questo perché è in programma l’interessante evento intitolato “Nessun dorma: la lunga notte del commercio”.

L’iniziativa si svolgerà in via Aldo Moro e coinvolgerà gli esercizi commerciali dalle 19 fino a notte fonda. Negozi aperti, musica, spettacoli, degustazioni e intrattenimenti vari caratterizzeranno il fine settimana del capoluogo e, proprio nella zona centrale, sarà possibile a tutti farsi un giro nei negozi e acquistare dalle vetrine più griffate a qualsiasi ora.

L’evento si svilupperà nell’area che va dalla rotatoria del campo sportivo a De Matthaeis con alcuni punti di riferimento per quanto concerne spettacoli e musica: saranno infatti allestiti dei palchi per l’esibizione di gruppi musicali che seguiranno l’itinerario commerciale della notte. In zona De Matthaeis sarà la musica della rock band anagnina “Gemini” e a seguire il Dj set a coinvolgere tutti i presenti, mentre i Club Mario, storica e seguitissima tribute band ciociara di Ligabue, allieterà l’area della zona Sacro Cuore.

Spazio anche per i balli latino americani e la salsa, che daranno nuova luce allo spazio di via Po, mentre al campo sportivo la fisorchestra di Angelo Piccoli coinvolgerà tutti i presenti con fisarmoniche ed organetti diretti dal noto maestro ciociaro. Non mancheranno degustazioni gratuite lungo tutto il percorso commerciale ed intrattenimenti per tutti, grandi e piccini.

L’evento, organizzato da Mediatica Adv Srls, è patrocinato dal Comune di Frosinone e ha visto l’adesione di gran parte degli esercenti commerciali di via Aldo Moro, i quali prolungheranno l’orario di chiusura fino al termine della manifestazione.

"Nessun dorma" è un evento che si ispira alla classica Notte Bianca, e mira ad affiancarla - senza inutili competizioni - per concretizzare uno stimolo in più da dare all’economia cittadina. Si tratta di occasioni da cogliere al balzo per rendere più vivace la città e aiutare i commercianti in un momento molto difficile, adesso che i consumi sono in forte calo e anche le attività più affermate cominciano a fare fatica. Non demordere è l’imperativo degli organizzatori, un mantra che tutti gli agenti economici del territorio non possono che sposare. Siamo certi che ognuno sarà concorde nell’unire le forze.