Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Mercoledì 07 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









La proposta: scuole, ora si comprano gli edifici

Il palazzo della Provincia di Frosinone

0

La proposta: scuole, ora si comprano gli edifici

Frosinone

Un emendamento per acquistare due immobili da destinare all’uso scolastico. È la proposta al bilancio della Provincia di Frosinone, appena approvato, presentata dal consigliere provinciale e presidente della Commissione edilizia scolastica, Gianluca Quadrini, insieme al consigliere provinciale e delegato al Patrimonio, Germano Caperna.

La prima struttura, individuata da Caperna, si trova a Tecchiena e vi dovrebbe essere trasferito l’Istituto cartario di Alatri, una vera peculiarità nel campo della formazione visto che in tutta Italia ce ne sono solo tre. La seconda è a Pontecorvo e diventerà la sede del Liceo scientifico dell'Istituto di istruzione superiore di Pontecorvo: “Si tratta di un’iniziativa davvero importante - dichiara Quadrini - pensata per risolvere il problema dell’inadeguatezza di alcuni edifici scolastici. In particolare, posso dire che l’immobile da acquistare che si trova a Pontecorvo è un ottimo stabile ristrutturato da poco. La proposta è stata fatta soprattutto perché abbiamo a cuore il bene degli studenti, la loro sicurezza e la loro istruzione”.

Se l’emendamento sarà approvato, ne beneficerà anche qualità della formazione, visto che si potranno offrire aule e spazi più adeguati all’esigenze del personale docente ma soprattutto degli studenti: “Il futuro di questo territorio - afferma Quadrini - passa anche per l’offerta formativa che siamo in grado di dare ai nostri giovani e che abbiamo il dovere di valorizzare e far crescere in modo efficiente”.

Inoltre, per la Provincia di Frosinone, l’acquisto di queste strutture significherebbe non pagare più il canone mensile per l’affitto delle scuole, ma soprattutto significherebbe mettere al primo posto la tutela degli studenti offrendo loro edifici controllati e senza rischi: “Ora che è stato approvato il bilancio - ricorda Quadrini - voglio ringraziare i membri della Commissione che presiedo, quella dell’edilizia scolastica e dei lavori pubblici. Adesso si potranno effettuare i vari interventi sulle scuole così come era programmato, verificandone la sicurezza e l’idoneità strutturale, con un unico obiettivo: zero rischi per studenti e personale”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400