Il giornale di oggi

abbonati

sfoglia

Mercoledì 07 Dicembre 2016

Meteo Frosinone









Olimpiade Victoria: un sogno vivo da decenni
0

Olimpiade Victoria: un sogno vivo da decenni

Frosinone

É ormai dal 1970 che, a Frosinone, la fine dell’estate si anima grazie a uno stupendo evento ricreativo: le “Olimpiadi Victoria”. Un’iniziativa della Parrocchia Santuario Madonna della Neve. Le Olimpiadi ci saranno anche quest’anno, dal 28 agosto all’11 settembre, e giungeranno al loro quarantaduesimo anniversario, svolgendosi sempre al solito posto, ovvero all’interno dell’impianto sportivo della Parrocchia.

L’impianto si accenderà tutti i giorni dall’inizio fino alla fine e permetterà ai tanti bambini partecipanti di gareggiare in vari sport, dal calcetto al volley, senza dimenticare il salto in lungo e tutte le altre discipline dell’atletica - elemento caratteristico di un’Olimpiade che si rispetti - per passare al lancio del peso, al tiro alla fune, alla corsa col sacco, al tennis tavolo, alle freccette, al tiro a segno e la dama.

I giochi Victoria, un evento a cui tutta la cittadinanza è affezionatissima, e che è entrato a pieno diritto tra gli elementi tipici del capoluogo, vengono ideati da Padre Adelmo, sacerdote storico della struttura di Madonna della Neve in cui ha ricoperto sempre ruoli apicali, il quale, con l’intento di creare un contesto che unisse la ricerca della fede al divertimento, dà vita a una rassegna vincente. Anno dopo anno riesce a raccogliere sempre maggiori adesioni e apprezzamenti.

Di anno in anno il progetto cresce, pian piano tutta Frosinone si accorge del sacerdote che permette ai ragazzi di sentirsi degli olimpionici, cosicché le Olimpiadi diventano un punto di riferimento. Un’occasione in cui i bambini e i ragazzi possono vivere un’esperienza che, attraverso il gioco, rinforza in loro i valori di fratellanza e la socialità, costituendo anche per le proprie famiglie un mezzo per riflettere, ritrovare la coesione e la forza giusta per assistere i figli nonostante la durezza dell’esistenza quotidiana.

Le iscrizioni ai giochi si aprono il 22 agosto. Dal 22, ci si può iscrivere tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 12.30 e dalle 17 alle 20.30. La quota d’iscrizione è di 10 euro a persona ed è obbligatorio il certificato medico per poter svolgere l’attività agonistica.

La consegna della maglietta avviene solo in seguito alla presentazione del certificato medico; va specificato per i partecipanti e i genitori, che per ogni gara singola o collettiva le batterie vengono sorteggiate casualmente, senza alcuna preferenza. Effettuate le prove, si qualificano alla fase successiva i migliori tempi. I nomi dei qualificati vengono affissi in bacheca.

Il programma - Non solo agonismo, protagonisti anche musica, balli e sapori

Molti forse già sapranno che l’Olimipiade Victoria, da tempo è arricchita da tanti altri eventi collaterali. Eventi di tutti i tipi e assai attrattivi. Si parte la sera del 28, dopo la cerimonia di inaugurazione, con lo spettacolo di danza della compagnia “Melodica”. Lunedì 29 il simpatico gioco “Cervellone ciociaro”; il giorno dopo serata musicale con “Valcomusic”.

Mercoledì DJ Ciuffo, evento arricchito dalla presenza di una zona Luna Park. Giovedì 1 settembre ancora musica con “Canta che ti passa”. Venerdì 2 intrattenimento e balli di gruppo con “Emiliano Gatta e la sua Band”. Sabato 3 serata di salsa a cura degli “Alain Sosa”.

La settimana si chiude Domenica con dei balli. Lunedì 5 settembre ci sarà ancora “Canta che ti passa”, martedì 6 invece torna DJ Ciuffo, al quale si affiancheranno dei giochi popolari. Mercoledì 7 un’esibizione di Fitness da parte di “Omnia Fitness”, giovedì si va al ritmo dei “Mahanattan Band”, Venerdì si balla coi “The Gloves” e sabato 10 ci si scuote con Spazio Vasco. Domenica 11, ad abbellire la cerimonia di chiusura, ci pensano nuovamente le danze di “Alain Sosa”.

Tutte le serate inizieranno alle 20.30 e potrebbero subire variazioni. Assieme alle note musicali, l’intrattenimento sarà anche di tipo enogastronomico.

Il 29 agosto tutti potranno assaporare le pennette all’arrabbiata, martedì 30 serata cacio e pepe, mercoledì 31 un misto di fritti, giovedì 1 settembre sagne e fagioli per ognuno. Si continua venerdì 2 col cous cous, sabato ci si lecca i baffi con la pecora al sugo e domenica ci si allieta con la trippa.

Lunedì 5 si sperimenta la minestra di pane, specialità ciociara. Martedì 6 settembre orecchiette alle cime di rapa, mercoledì pizze fritte con mortadella, giovedì 8, come da tradizione, gnocchi al ragù. Venerdì 9 settembre c’è il risotto con radicchio e quattro formaggi, sabato 10 settembre la polenta con sugo di maiale.

Anche in questo caso si inizia alle 20.30 il servizio. Inoltre, non poteva mancare un’iniziativa che negli anni ha contribuito ad impreziosire l’Olimpiade Victoria e che riscuote un grandissimo successo, ossia la “pedalata ecologica” in programma domenica 4. Un piacevole percorso in bici che si fa in gruppo. Per la pedalata ci si ritrova alle 8.30, si parte da P.zza Madonna della Neve e si fanno 12 tappe lungo tutta la città.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400