Ospiti in eccesso nelle strutture per anziani: due sanzioni amministrative. Sono quelle elevate dai carabinieri del Nas di Latina nei confronti di due strutture residenziali per anziani della provincia. Si tratta del risultato di un’operazione, condotta su vasta scala su tutto il territorio nazionale, nelle ultime due settimane. In totale, tra Frosinone e Latina, territori di competenza dei carabinieri della salute, sono state ispezionate 22 strutture, di cui 5 nel frusinate.

Di queste, appunto, due sono risultate irregolari. I militari dell’Arma hanno contestato irregolarità di natura amministrativa nella gestione per documentazione autorizzativa parziale o assente e numero di ospiti in eccesso rispetto a quelli autorizzati.

I controlli non sono però esauriti e proseguiranno anche nelle prossime settimane per verificare ulteriori elementi emersi nel corso dell’attività. Le irregolarità in Ciociaria si attestano al 40% delle strutture ispezionate dal Nas, un dato più o meno in linea con quello nazionale dove il 30% delle residenze risulta non a norma.

Almeno nel Frusinate, rispetto ad altri territori balzati agli oneri della cronaca di recente, non sono emerse situazioni di abbandono o maltrattamento nei confronti degli anziani.