Uniti, compatti, circa trenta esponenti di Casapound non le hanno mandate a dire sulla questione immigrati. In poche ore hanno organizzato la manifestazione di protesta e tramite la catena di messaggi su Whatsapp e Facebook, si sono ritrovati questa sera davanti alla sede comunale, dell’ex Mtc a Frosinone. Sede dove da sabato scorso si trovano una trentina di profughi. Non li vogliono e non vogliono a nuovi arrivi: "Non accetteremo l’arrivo di altri immigrati, ci opporremo anche fisicamente se necessario". Con cori e bandiere la protesta è andata avanti fino all’arrivo della polizia che poi ha identificato i referenti di Casapound.

 

Il video della protesta di CasaPound